Le 16 ragazze photoshoppate davvero male – Gli errori da non fare su photoshop

Viviamo in un’era digitale e la chirurgia plastica è sicuramente caduta in seconda posizione. Perché sopportare il dolore fisico e mesi di recupero quando il tuo corpo può sembrare più grande in appena un paio di secondi.

E c’è sempre il pulsante “Annulla”, un lusso che molte celebrità passate sotto i ferri non potevano permettersi.

Naturalmente, avendo la tua foto modificata da esperti può portare a ottimi risultati, ma non tutti hanno il tempo e le risorse per arrivare a buoni risultati.

In molti casi, la modifica viene effettuata da persone che hanno solo un paio di trucchi nelle maniche.

Le conseguenze negative sono spesso difficili da individuare da un occhio non allenato, mentre ci sono alcuni casi in cui il risultato è evidente e ridicolo.

Questa raccolta ha riunito 16 ragazze che non hanno neanche provato a nascondere i loro interventi di Photoshop. Stiamo parlando soprattutto di sfondi in rovina che indicano esattamente alle aree in cui sono accadute le cose brutte.

Lungi dal giudicare l’etica di ciò che viene fatto con questi scatti, siamo più preoccupati per gli aspetti tecnici.
Ma anche no!

Più è grande e meglio è!
105

Ancora un piccolo aiuto dal computer
4ego

Quale parte del corpo devo allenare oggi?? ah! ok!
1dose

Oh! mio! Dio! questa ragazza ha delle dita spaventose!
43



Ottimi risultati nella vita! Più sottile di così!
123

Attenta! si sta deformando la porta e ti sta crollando la casa addosso!
1ego

Promemoria: rifare la foto con uno sfondo neutro
33

Anche noi avremmo voluto credere che tutto ciò fosse vero!
75

Sappiamo cos’hai fatto!
2dose

Ottimo inizio, ma devi lavorarci ancora un pochino!
154

È così grande che piega lo sfondo e le tende
3dose

È difficile concentrarsi sulla parte modificata… ma ci siamo riusciti
6ego

Peccato! Si vede che il resto del volto è tutto naturale
117

È tutto così flessibile…
2ego

Cosa sta succedendo alle onde del mare?
84

Tutto per un paio di centimetri?
5ego

Per restare aggiornato seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina facebook, pubblicheremo al più presto tutti gli aggiornamenti in merito.


Scritto da Pino T.

© Riproduzione riservata Oltrelineanews.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *